CALA IL SIPARIO SU UN ALTRA STAGIONE, CHE DIRE.....CHAPEAU

Si è conclusa, mercoledì scorso, la stagione 2017/18 dell'Evolut Basket Romano. Si è conclusa al Palafacchetti dopo una partita, direi dominata contro Saronno, nonostante l'assenza di Giorgio Carrara, stiramento nella partita precedente, di Ale Carrera che ha giocato con un tallone dolorante, Roby Buzzini che dopo pochi minuti abbandona il campo per un colpo alla spalla e di qualche altro acciacco generale, col fisio che prima della partita ha consumato rotoli di tape per tentare di tenere in piedi i ragazzi........Dicevamo partita che sembrava vinta, Romano arriva anche a più 8 alla fine del terzo quarto, ma  che purtroppo ha avuto il suo culmine con una tripla di Novati proprio vicino allo scadere e che non ha dato modo ai cinghiali mannari di rimettere in pari il risultato. Termina cosi l avventura dei cinghiali mannari, che han lottato come leoni  ( cinghialeoni il nuovo termine coniato per loro) per tutta una stagione.
Direi che parlare delle ultime due partite non darebbe valore a quanto fatto durante tutta la stagione, anche perché Saronno è dichiaratamente una delle squadre che ambisce al passaggio di categoria, ma Romano ha dimostrato di essere una squadra che non teme nessuno, infatti nella poule ha avuto ragione della stessa  Saronno e di Gazzada, squadre sicuramente più attrezzate. Nella prima Playoff  Leva e compagni hanno potuto contare su due giocatori in più in campo, Bettini e Cassina ( gli arbitri n.d.r.) mentre al ritorno con una direzione equa non avrebbero avuto speranze ................La maledizione dei playoff per la squadra dei cinghiali mannari, una volta li hanno fatti, una volta li hanno vinti. Le altre volte sono sempre stati bersagliati da infortuni, come dire ......la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo.
Ricordiamo comunque i bei momenti della stagione, con l'inizio che vede la riconferma della guida tecnica, nonostante il cambio di ruoli, di Maio e Puma ( Emanuele Maioli e Riccardo Paris), la riconferma dello zoccolo duro dell'anno precedente, Ale jet Carrera, Andrea Ben Benassi, Giorgio l'ammiraglio Carrara, Lorenzo Lore Deleidi, Andrea Bomber Ferri, Enrico Mazza Mazzanti,  Matteo Ture Turelli ai quali il GM Carelli aggiunge Roby Buzz Buzzini e quel giovanotto di Paolo Chiarello che con la sua esperienza e conoscenza del gioco fa da legante a tutto il gruppo. Arrivano poi anche 3 baby, Jacopo Jajo Macchi, Alberto Lupus Ferrari e Stefano Ste Rottoli che partecipano agli allenamenti e sono sempre presenti alle partite, sulla panchina , ad incitare i compagni e, qualche volta, hanno avuto la possibilità di ritagliarsi qualche minuto, arrivando tutti a realizzare qualche punto in Gold!
Dunque si tirano le somme di una stagione, la seconda in C gold ed  entrambe le volte coronata con l accesso ai playoff, che da una parte accontenta tutti ma forse a bocce ferme si poteva pensare a qualche soddisfazione in più, anche se di scalpi importanti Romano può fregiarsi.
Un grazie a tutti quelli che hanno contribuito a questo successo, in primis la dirigenza, poi al pubblico, sempre presente anche in trasferte non proprio " vicine", ai tecnici ed ai ragazzi della squadra, i cinghiali mannari, che ci hanno fatto gioire per le vittorie e soffrire per le sconfitte.
Adesso, dopo la chiusura dell annata, ci sarà solo il tempo di qualche aggiustamento e in men che non si dica saremo già pronti per la prossima stagione, tutti insieme ad urlare.....FORZA CINGHIALI MANNARI......



INIZIANO I PLAYOFF!

Ecco il calendario del 1° turno play off, serie C Gold

gara 1: saronno - romano, sab. 5/5/18, ore 21.00
           palazzetto Via C. Colombo, 44 Saronno (VA)

gara 2: romano - saronno, mer. 9/5/18, ore 21.00
             palablu, Treviglio

gara 3: saronno - romano, sab. 12/5/18, ore 21.00
             palazzetto Via C. Colombo, 44 Saronno (VA)

PARTITA DAI DUE VOLTI

Evolut Romano Basket - Robur Saronno     78 - 73     Parziali  16-19, 30-39, 54-59   Evolut Romano Basket :  Rottoli ne, Macchi ne, Deleidi 5, Ferri 8, Buzzini 12, Benassi 3, Chiarello 9, Ferrari ne, Carrara 6, Turelli 7, Mazzanti 10, Carrera 18. All. Maioli   
Robur Saronno :  Furlanetto 3, Politi 9, Tresso ne, Banfi, Cacciani 7, Gurioli 25, Mariani 6, De Piccoli, Novati 9, Leva 14. All. Bianchi 
Una partita davvero strana quella che ha visto scontrarsi la formazione di casa di Romano e la forte Robur Saronno  per la penultima partita della poule promozione di C Gold.
Romano veniva da una brutta prestazione contro MI3 mentre Saronno arrivava da 2  belle vittorie contro Piadena e Iseo.
Sul parquet coach Maioli presenta un quintetto " strano", con 4 piccoli , Deleidi, Ferri, Buzzini, Mazzanti e come lungo solo Chiarello, forse per impostare la partita sulla velocità visto che gli avversari sono molto più grossi e lenti,  mentre coach Bianchi contrappone Politi, Cacciani, Gurioli, Mariani e Leva.
La velocità che Romano avrebbe dovuto esprimere però si concretizza solo il primo minuto, andando in vantaggio 5 a 0, poi rallentando e giocando come Saronno questo prende vantaggio. Infatti Leva e soci mettono a segno un parziale di 12 a 0 con Gurioli che comincia uno show da oltre l'arco,  realizzando 8 punti nel periodo e 25 a fine partita,  portandosi cosi qualche punto avanti. Politi in area fa faticare il pariruolo di casa, che però risponde con una bomba da oltre i 6,75, cosi come Buzzini e con Mazzanti che attacca il ferro e racimola 6  punti che portano il primo risultato sul 16 a 19.
Il secondo quarto è di stampo ospite. Romano non trova le contromisure in difesa mentre in attacco trova quasi solo Carrera, così gli ospiti scavano una piccola trincea, con Leva e Novati, che portano verso la fine del primo tempo il vantaggio a 12 punti, 27 a 39, per poi chiudere sotto la doppia cifra 30 a 39.
Riparte il tempo dopo l' intervallo lungo e per i primi minuti sono ancora gli ospiti a dilatare il vantaggio, si arriva anche al più 13 per Saronno (46 a 33) e per come si è messa non si vede speranza per i cinghiali mannari. Ma qui qualcosa probabilmente scatta nei locali che cominciano a rispondere colpo su colpo, tiro su tiro, a Cacciani e compagni.  Buzzini e Ferri ritrovano il canestro amico e riescono con i compagni a piazzare un 10 a 0 che riporta la Chiarello's gang a distanza ravvicinata ( 51 a 54) prima che Gurioli ricacci indietro Romano fino al 54 a 59 del 30'...
Inizia l'ultimo quarto e coach Maioli mette in campo anche Carrara, forse il protagonista silente di questa partita, rimasto fino ad allora in panchina. Romano alza la performance in difesa, l area diventa inattaccabile ed i rimbalzi sono preda del 14 bergamasco. Saronno si affida solo alle conclusioni da fuori di Gurioli, cecchino, ma le aree sono ormai di Turelli, Chiarello e Carrara.  E' ancora quest'ultimo che mette i 4 punti che "prendono" Saronno. Carrera ritrova la via del Canestro e mette la freccia, Saronno accusa il colpo e barcolla. Deleidi si procura un fallo che lo manda in lunetta, segna il primo e sbaglia il secondo......ma Carrara prende il rimbalzo offesivo, scappa col pallone per guadagnare qualche secondo e lo riconsegna nelle mani di Deleidi che subisce fallo e con 2 su 2 chiude il discorso. Festeggiamenti dei locali che chiudono con 5 punti di vantaggio, 78 a 73. Una partita davvero dai due volti, cambiata negli ultimi minuti, segno un altra volta che questa è davvero una squadra matta.......forte coi forti e debole coi.....meno forti. Le sconfitte, Vigevano a parte, maturate con Nerviano e soprattutto con MI3 sono davvero inspiegabili contrapposte al gioco messo in campo con Gazzada o Saronno......Mah!!!!
Sabato ultima trasferta della poule per decretare la posizione della griglia playoff, la "lontana" Mortara è una squadra di indubbio valore,la scorsa stagione in B,  con giocatori davvero forti per la categoria..............chissà cosa ci faranno vedere i cinghiali mannari!!!
FORZA CINGHIALI MANNARI
Ufficio Stampa Romano Basket

MAGGIO, TEMPO DI OPEN DAYS!

Dedicato ai nati negli anni 2008 - 2009 - 2010 - 2011 - 2012 - 2013

Tanti giorni per provare il basket gratuitamente. Vieni a trovarci in palestra nelle date indicate. Per tutto il mese di maggio potrai provare il basket. Puoi venire tutti i giorni. Non serve prenotazione. Porta copia di certificato medico per attività motoria non agonistica. Vieni a conoscere il mondo Romano Basket. 

Ricordiamo che gli open day sono aperti anche all'annata del 2012 per un errore nel volantino. Le date per i 2012 sono le stesse dei 2010-2011-2013 

 


ROMANO: OCCASIONE SPRECATA CONTRO BASIGLIO

Milano 3 Basket Basiglio - Evolut Romano Basket     91 - 82     Parziali  24-17, 44-36, 62-58   
Milano 3 Basket Basiglio :  Giocondo 20, Iacono 15, Persico 8, Tandoi 11, Colombo 13, Cinquepalmi ne, Bonora 10, Mori 2, Cappellari Alberto 0, Arioli 12. All. Pugliese   
Evolut Romano Basket :  Ferri 10, Buzzini 7, Chiarello 8, Carrara 15, Mazzanti 15, Rottoli ne, Macchi, Deleidi 2, Benassi 17, Turelli ne, Ferrari ne, Carrera 8. All. Moioli
Doveva essere la partita con la quale Romano poteva sperare in un salto in classifica poule, invece si è trasformata in quella che forse lo relegherà verso le zone basse. Un altra brutta prestazione dei cinghiali mannari che hanno avuto la possibilità, più volte, di fare il colpaccio, ma ogni volta per disattenzioni o poca voglia, voglia che ritrovano solo a pochi minuti dalla fine quando ormai i buoi sono scappati dalla stalla.
Davanti ai pochissimi spettatori sulle gradinate del palabasiglio  scendono sul parquet Giocondo, Iacono, Colombo, l ex Persico e Tandoi contrapposti a Ferri, Buzzini, Chiarello, Carrara e Mazzanti. 
Da subito si capisce che la difesa di Romano è rimasta a casa, i padroni di casa spadroneggiano nel loro campo, con Giocondo e Iacono che subito fanno la voce grossa, coadiuvati da Colombo e Tandoi. Per Romano è Ferri che raggranella 5 punti ma tutti gli altri si fermano al minimo sindacale di 2 punti ciascuno. Mi3 arriva quasi subito alla doppia cifra di vantaggio, 21 a 11 prima che un mini parziale di Romano porti il risultato 24 a 17 per i milanesi.
Il secondo quarto vede un Romano che a tratti si ridesta dal torpore e che più volte arriva a contatto degli avversari, salvo poi riprendere  parziali che buttavano alle ortiche quanto di buono fatto. Giocondo fa quel che vuole e mette 10 punti, Iacono lo imita e Persico fa la classica partita da ex mettendo a segno i suoi 8 punti nei secondi 10 minuti.  Per Romano c è Carrara che comincia a segnare, con Benassi e Chiarello, segno che forse la partita andava impostata sui lunghi vista la differenza in cm a favore dei bergamaschi, più volte romano arriva al minimo scarto senza mai riuscire a mettere il naso avanti, per altro sempre accusando poi vistosi cali di difesa. Il periodo finisce con i milanesi che lucrano ancora un punticino sulla differenza e chiudono cosi avanti 44 a 36.
Sembra che un po' di sveglia ci sia stata durante la pausa e per qualche minuto si vede, Sono ancora i lunghi bergamaschi che portano fieno in cascina, Chiarello Benassi e Carrara, che mette 2 bombe di fila, riportano la partita in equilibrio dopo i 5 minuti, Ma Giocondo è la spina nel fianco della difesa romanese e, nonostante Romano metta il naso avanti di una lunghezza un paio di volte, li ricaccia indietro e chiude in vantaggio 62 a 58 il terzo tempo.
Inizia l'ultimo, 10 minuti dove ci si gioca davvero molto. Ma nei primi 3 Romano non esiste, out Carrara per un colpo subito e che lo farà rimanere in panca per il resto della partita  si assiste alla carica degli "altri" milanesi. Tandoi, Arioli e Bonora non fanno prigionieri e bucano la retina di Romano, forse già negli spogliatoi per la doccia con molto anticipo. A 7 minuti dalla fine il risultato è 75 a 58 e probabilmente anche Maioli "gliela da su" come si dice quando non ci crede più nessuno. Si assiste allora a minuti di gioco da campetto per Romano, con giocate estemporanee, solitarie,  ciapa e tira alla viva il parroco che in effetti  qualche risultato lo portano ma di riflesso rendono scoperta tutta la difesa che salta e Mi3, cinico, affonda sempre più la lama. Si arriva anche per i bergamaschi a meno 7 con ancora 2 minuti e mezzo da giocare, ma ormai era saltato il sistema e non si può far altro che aspettare la sirena che sancisce la vittoria dei padroni di casa per 91 a 82........
Sabato arriva al Palafacchetti la formazione di Saronno, forte e che ha dimostrato di essere in forma proprio nel momento giusto che con i suoi pericolosi esterni è stata in grado di battere Piadena ed Iseo .......
Servirà sicuramente un altro approccio alla partita, vogliamo rivedere i cinghiali mannari visti vincere contro Gazzada........
FORZA CINGHIALI MANNARI
Ufficio Stampa Romano Basket

LE PARTITE DELLA SETTIMANA



Dal  19  al  22 aprile
 
Gio  19  ore 19.15:    Osio Sotto       -    Esord2006;     Palazzetto, Via Camozzi, Osio Sotto
Ven  20  ore 21.15:    1° Div. Covo   -          Rogno;      Palazzetto, Via Cavalli, Romano L.dia
Sab   21  ore 14.30:    Brignano        -      Under13;      Palazzetto, Via Fontanine, Brignano 
Sab   21  ore 15.30:    Aquilotti2007 -   Villaggio Sposi BG;   Pal. Fermi, Via G. da Romano, Romano L.
Sab   21  ore 15.30:    Dalmine           -    Under15;       Palestra Comunale Via Olimpiadi, Dalmine
Sab   21  ore 17.00:    MicroBK           -    SBT Treviglio;    Pal. Fermi, Via G. da Romano, Romano L.
Sab   21  ore 21.00:    ROMANO C GOLD   -   Saronno;    PalaBlu, Treviglio 


Buone partite a tutti.

VIGEVANO............TROPPO FORTE

Evolut Romano Basket - Nuova Pall. Vigevano 1955     57 - 79     Parziali  17-28, 29-46, 43-61   
Evolut Romano Basket : Ferri 6, Buzzini 0, Chiarello 5, Carrara 14, Mazzanti 5, Rottoli 0, Macchi 0, Deleidi 2, Benassi 6, Carrera 6, Ferrari 0, Turelli 13. All. Maioli    
Nuova Pall. Vigevano 1955 :  Ferri 3, Grugnetti 5, Boffini 10, Benzoni 24, Pilotti 12, Verri 9, Minoli 3, Bottacin 0, Bassi 6, Pavone 7. All. Piazza    
Incontro di cartello quello di sabato al Palafacchetti. Romano incontra Vigevano, la corazzata che ha sbriciolato qualunque avversario fino ad ora, la squadra nata mettendo insieme la già forte Vigevano dell'anno scorso con la forte Pavia che ha chiuso i battenti, portandosi in casa  coach Piazza ed altri giocatori in rinforzo.
Bella la cornice di pubblico con il palazzetto stavolta " quasi pieno", visto che la capienza è da serie A........
Sul parquet coach Maioli mette il classico quintetto, Ferri, Buzzini, Chiarello, Carrara e Mazzanti ai quali coach Piazza contrappone Ferri, Grugnetti, Boffini, Pilotti e Benzoni che inizia subito col festival delle triple mettendo la prima di 4 nel primo periodo. Risponde subito Carrara che lascia proprio il n. 36 ospite sul posto e mette i primi 2 punti per i cinghiali mannari. Ma si vede subito che le forze in campo sono impari, in kg e cm, e Benzoni tira indisturbato da oltre l arco, mettendola sempre( 24 a fine gara per lui),  con Grugnetti e Boffini mettono in azione un tiro a segno che lascia indietro i cinghiali mannari, che faticano. Sono 2 rubate di Ferri concluse con schiacciata e 2 conclusioni di Chiarello che ridanno un pò di ossigeno ai locali ma che li vedono già oltre la doppia cifra di svantaggio alla prima sirena. 17 a 28 il punteggio.
Il secondo quarto porta Romano ad alzare un po' il ritmo e di conseguenza anche la difesa, Carrara riesce a costruire in attacco e segna 6 punti nel periodo, una mano col punteggio gliela da Turelli mentre gli ospiti fatturano con una gragnola di bombe e con Pilotti che trova il canestro. Dopo 5 minuti Vigevano è avanti di 19, Romano difende forte e riesce a non far dilatare il risultato chiudendo alla pausa lunga 29 a 46.
Al rientro sul parquet si vede un bel gioco da parte di Romano che limita, si fa per dire, gli ospiti riuscendo praticamente a giocarsi il quarto alla pari dei quotati lomellini. Sono ancora Turelli e Carrara sugli scudi romanesi, coadiuvati da Benassi che si procura 2 falli e fa 4/4 ai liberi. Gli esterni di Romano faticano tantissimo a trovare spazi anche per la differenza fisica coi pariruolo, mentre i lunghi locali, che sulla carta erano quelli più svantaggiati riescono a trovare giocate in area. Gli ospiti chiudono in vantaggio 61 a 43 
Ultimo quarto che inizia col massimo vantaggio ospite, a rispondere i soliti Carrara e Turelli, i migliori in questa serata il primo con 14 punti l altro con 13, ai quali si aggiunge Carrera che mette i suoi 6 punti nell'ultimo periodo. I numeri di fine gara, oltre al punteggio di 57 a 79 per Pilotti e soci, dicono che vigevano ha tirato 40 volte da oltre l'arco mettendone 15 contro le 9 tirate ma 0 realizzate dai cinghiali mannari.
Un bello spettacolo comunque quello visto al Palafacchetti, Vigevano era proprio fuori portata per i cinghiali mannari come lo è stata per tutti quanti incontrati fin ora.....una bella cornice di pubblico che ha comunque visto un basket di ottimo livello.
Messa ora in archivio questa "annunciata" sconfitta i cinghiali mannari devono riportarsi ai migliori livelli per andare, sabato, ad incontrare Milano 3, altra squadra ostica e con alcuni giocatori di rilievo. Serviranno le migliori cose viste fino ad oggi per tentare di ritornare a casa col referto rosa tra le mani...........
FORZA CINGHIALI MANNARI
Ufficio Stampa Romano Basket

LE PARTITE DELLA SETTIMANA



Dal  9  al  15 aprile
 

Mer   11  ore 21.30:    Vertova               -    1° Div. Covo;   Palestra Sc. Media, Via San Carlo, Vertova
Sab    14  ore 15.30:    Under15              -    Lussana;          Palazzetto, Via Cavalli, Romano L.dia
Sab    14  ore 17.30:    Under13              -    Boccaleone;    Palazzetto, Via Cavalli, Romano L.dia 
Sab    14  ore 18.30:    MILANO 3   -   ROMANO C GOLD;  Palazzetto MI3, Via S. D’Acquisto, Basiglio 
Dom  15  ore 10.00:    Aquilotti2007      -    Excelsior BG;   Pal. Fermi, Via G. da Romano, Romano L.
Dom  15  ore 11.15:    Bonate  Sotto      -    Under16;         Palazzetto, Via Garibaldi, Bonate Sotto
Dom  15  ore 14.45:    Costa Volpino      -    Esord2006;     Palazzetto, Via Giusti, Rogno

Buone partite a tutti.