ROMANO SI PRENDE ANCHE I "DUE DI PIADENA"




96 a 90 d2ts (23-19 37-34 56-45 70-70 82-82)


Due punti quelli presi contro Piadena che, come ci hanno oramai abituato i cinghiali mannari, non arrivano mai con tranquillità per le coronarie del pubblico visto che ogni partita è un sobbalzo a ogni azione per tutti i 40 minuti, ma stavolta ne sono occorsi 50 per portare a casa il referto rosa.
La trasferta non era di sicuro facile, Piadena è squadra molto fisica ed esperta con tantissimi anni di permanenza in questa categoria e con giocatori di caratura superiore, quali Mori e Raskovic, coadiuvati da Antonietti Marenzi e Mascadri, quintetto di sostanza col quale coach Mazzanti si presenta alla palla a due. Paris risponde con Raimondi, Ferri, Deleidi, Mazzanti e Carrara non potendo ancora schierare Benassi in panchina solo per onor di firma.
Come ormai consuetudine i primi 2 sono di Carrara, l'ex di giornata, che apre le danze al quale si aggrega subito Mazzanti per il primo parzialino di 4 a 0, risponde Raskovic con un canestro su rimpallo ma subito Ferri ristabilisce le distanze con un sottomano. Romano sembra sfuggire alla difesa pressante di Piadena, che però non ci mette molto a stringere le fila, ancora Carrara con un tiro da oltre l'arco al quale risponde, parte Piadena, un Marenzi che si accende e mette 7 punti di fila. alla fine del primo quarto i locali chiudono in vantaggio di 4 lunghezze col punteggio di 23 a 19.
Il secondo quarto vede accendersi Mori, giocatore di categoria superiore, avendo militato tanti anni in B, che con Raskovic, anche lui proveniente dai piani superiori, mettono a segno 11 dei 14 punti totali del periodo, il DUO di Piadena è accompagnato da Mascadri che chiude con 3 punti, Romano si affida a Deleidi, Mazzanti e Carrera e spigola ancora qualche punto da Turelli e Carrara. 37 a 34 il risultato al riposo lungo.
Alla ripresa sono ancora i locali che spingono sull'acceleratore con il terzetto Mori, Rakovic e Mascadri. I ragazzi di Mazzali scavano il primo solco che li porterà al più 13 di massimo vantaggio, gli ospiti accusano il colpo e sembra che si stia delineando la fine dell'incontro con i padroni di casa che colpiscono e mettono l avversario alle corde. Si chiude il terzo quarto col punteggio di 56 a 45 che nulla di buono fa presagire per Gualandris e compagni.
Inizia quello che dovrebbe essere l'ultimo quarto, non sappiamo quale pozione magica abbia distribuito Paris ai suoi giocatori che si mettono in modalità CINGHIALI MANNARI.........Difesa, corsa recuperi che stordiscono i cremonesi, Raimondi si iscrive al tiro a segno e ne mette 8, Deleidi sale in cattedra e si impossessa della linea del tiro libero, tirerà 12 liberi tra l'ultimo quarto e i supplementari segnandone 10, anche quelli pesantissimi degli ultimi istanti, Carrera Ricci e Ferri portano acqua al mulino che sta andando a pieno regime e Carrara veste i panni del "bombarolo" coi tri che prima riportano in partita Romano ed addirittura in vantaggio a pochissimo dalla fine del tempo regolamentare. Mancano pochi secondi alla fine, risultato 69 a 70 per Romano, Carrera commette un ingenuità ed il 5 fallo su Mascadri che va in lunetta e fa 1 su 2, 70 pari. Time out Paris e 25 secondi alla fine, gioco lungo e dopo un po' di attesa e parapiglia la palla finisce a Carrara che, sulla sirena, prende il 2 ferro- si va al Supplementare.
Romano deve rinunciare per falli a Mazzanti e Carrera, Piadena parte subito forte con Mori che a questo punto vuole decidere la partita ma non ha fatto i conti con i mannari in campo, prima Deleidi e poi Carrara ancora riescono a presentarsi verso la fine del periodo con un vantaggio risicato, ma anche qui un nulla di fatto con Mascadri che impatta a 82 pari. Altro Supplementare.
Non ci sono più energie da entrambe le parti, ma i cinghiali mannari sono lottatori instancabili. Raimondi sembra un diesel che va a pieno regime, Ferri ancora riesce a scorrazzare per il campo, Ricci e Deleidi lottano per portare avanti ogni pallone e Carrara mette il cartello "Proprietà Privata" nel pitturato. Piadena non reagisce, è alle corde e tenta la via di mandare gli avversari in lunetta. Ci va Ferri, chirurgico poi più volte Deleidi al quale non trema la mano nonostante quel pallone sia ormai diventato pesante come il granito.
96 a 90......MAMMA MIA.......che cuore sti ragazzi ........ e che coronarie per il pubblico. Il DUO di Piadena, Mori e Raskovic, anche se aiutati dal terzo tenore Mascadri, capitolano sotto le note dei 4+4 (+2) di Riccardo Paris.
Sabato partita rinviata su richiesta degli ospiti, si gioca Giovedì 8 contro Bernareggio, forse la squadra più forte del girone. Servirà l'apporto di un pubblico calorosissimo per rientrare in modalità cinghiali mannari...........


Corona Platina Piadena : Mori 19, Antonietti 12, Raskovic 19, Marenzi 11, Mascadri 24, Belluco 0, Ariazzi 0, Fontana 0, Gagliardi ne, Rakic 5, Rossi Perret ne, Assoni 0. All. Mazzali

Evolut Romano Basket : Deleidi 22, Ferri 14, Mazzanti 10, Raimondi 8, Carrara 20, Lecchi ne, Ricci 5, Benassi ne, Gualandris 0, Turelli 1, Genovese ne, Carrera 16. All. Paris


FORZA CINGHIALI MANNARI


Ufficio Stampa Romano Basket

LE PARTITE DELLA SETTIMANA!







Partite dal 28 nov. al 4 dicembre



Lun 28-11 ore 19.00: Under20 - Pizzighettone; palazzetto Via Cavalli, Romano

Gio 01-12 ore 21.15: Promo Covo - Pedrengo; palestra Via Repubblica, Covo

Sab 03-12 ore 15.30: Esor2005 - Osio Sotto; palazzetto Via Cavalli, Romano

Sab 03-12 ore 15.30: Torre Boldone - Under15; palazz. Via Donizetti, Torre B.

Dom 4-12 ore 10.30: Palosco - Aqui2006; palestra Via De Gasperi, Palosco

Dom 4-12 ore 11.00: Under13 - Torre Boldone; palestra Via Repubblica, Covo



C GOLD: posticipo

Gio 08-12 ore 18.00: C GOLD - Bernareggio; pala Facchetti, Treviglio



Vi aspettiamo numerosi.

ROMANO CADE CONTRO AGRATE
78 - 79 ( 20-27 35-48 53-67 )




Chi di un punto ferisce di un punto perisce, questo forse il sunto di quanto successo sabato sera al PalaFacchetti con Romano che ospitava l'ultima della classe Agrate, ma il risultato finale non rende giustizia agli ospiti che avevano costruito un vantaggio notevole, ma andiamo coi fatti.
Alla palla a due Romano si presenta con Raimondi, Deleidi, Ferri, Mazzanti e Carrara.....Agrate risponde con Campana, Villa, Rota, Pozzi e Spirolazzi. Sono proprio questi due che cominciano a seminare il terrore tra la difesa casalinga che sembra imbambolata ed ancora negli spogliatoi, anche se come ormai tradizione vuole i primi 2 punti dei locali sono di Carrara, sono un Mazzanti in palla e Deleidi che riescono a fare qualcosa in attacco, mentre nella metà campo difensiva, come già detto, tutti latitano e Agrate comincia a scavare un solco che subito arriva a 10 lunghezze. Romano che ancora orfana di Benassi in panchina per onor di firma, vede uscire dalla partita anche l'altro lungo, Carrara, certamente non in serata. Romano ci mette una pezza e riesce a chiudere il quarto 20 a 27 con una tribuna incredula nel vedere i propri beniamini  strapazzati in campo.
Inizia il 2 quarto e la musica non cambia, parte Agrate segnano praticamente tutti, per i locali  ancora Mazzanti sugli scudi, con una bomba di Raimondi e di capitan Gualandris per rimanere a vista ma il divario si allunga e il tabellone alla fine del 1 tempo segna 35 a 48 per gli ospiti.
Si rientra in campo dopo la pausa, ma ancora Romano è latitante in difesa, Agrate prende il largo e si teme una debacle pesante per i padroni di casa, il divario arriva a meno 23 alla metà del 3 quarto con Cogliati, Villa e Spirolazzi che fanno quel che vogliono. Qui succede qualcosa, Romano passa a zona , Alessandro Carrera veste i panni di Arsenio Lupin e comincia a rubare palloni che in contropiede si trasformano in punti, 12 per lui nel periodo, Ricci entra in modalità Furetto e intercetta passaggi, Turelli si trasforma in guardia tiratice mettendo a segno piazzato e bomba. In tutto sto marasma Romano si sveglia e comincia a ricucire punti chiudono il terzo periodo 53 a 67. 
In campo per l'ultimo quarto i locali sono presi dalla frenesia della difesa ( ma dove eravate fino ad adesso?), Agrate forse non se lo aspetta e prende paura, cominciando a collezionare palle perse e tiri difficili che non vanno a segno. Morale: Borghi e soci non segnano un punto per 7 minuti, mentre parte Romano Carrera, Turelli e Ferri capitalizzano tutto quello che gli capita in mano, arrivando addirittura a passare in vantaggio 72 a 67 a 3 minuti dalla fine. Si risvegliano gli ospiti che dapprima mettono una bomba con Campana poi approfittano di un errore difensivo per impattare il 72 pari a meno di 2 minuti dalla fine per poi portarsi in vantaggio 79 a 78 a 16 secondi dalla fine. Rimessa in attacco romano che ha l'ultimo tiro, Mazzanti subisce fallo a 6 secondi dalla fine. Sembrerebbe l'avvicinarsi dell ennesima prova super dei ragazzi di Paris, ma il risveglio non è quello che ti aspetti, il 18 romanese fa 0 su 2 ai liberi ed il rimbalzo finisce nelle mani ospiti, fallo immediato ma mancano meno di 2 secondi al termine. Agrate sbaglia il primo e di riflesso anche il secondo congelando cosi il risultato che per mezzo canestro, stavolta, premia gli ospiti.
Non bastano 15 minuti di gioco per vincere una partita, sabato prossimo ci attende Piadena che, in crisi di risultati, farà di tutto per prendersi i due punti. Serve modalità CINGHIALI MANNARI.............

FORZA CINGHIALI MANNARI

Ufficio Stampa Romano Basket

LE PARTITE DELLA SETTIMANA !

Parte dal 21 al 27 novembre










Partite dal 21 al 27 novembre


Lun 21-11 ore 21.00: BB14 Bergamo - Under20; palazzetto
Italcementi, Bergamo

Mar 22-11 ore 21.15: Inzago - Promo Covo; palestra Via
Boccaccio, Inzago

Sab 26-11 ore 15.00: Scanzo - Under13; palestra Via Ambrosoli,
Scanzorosciate

Sab 26-11 ore 15.30: Spirano - AquiComp06; palazzetto Via S.
Antonio, Spirano

Sab 26-11 ore 21.00: Piadena - C GOLD; pal. Com. Via Lodi, Bagnolo
Cremasco

Dom 27-11 ore 09.15: Martinengo - Esor2005; palazzetto Via Zambianchi,
Martinengo

Dom 27-11 ore 11.00: Under15 - Soresina; palestra Via
Repubblica, Covo

Vi aspettiamo numerosi.

IMPERO ROMANO........CONQUISTATA ANCHE CALOLS
71-72 ( 13-20, 33-42, 46-57 )



La settima giornata del campionato di C Gold vede Romano affrontare la squadra che fino ad oggi aveva fatto vedere le migliori cose nel torneo,  Calolziocorte  che ritorna a giocare al PalaRavasio completamente rinnovato nel parquet.
In campo per i lecchesi Paduano, Meroni, Pirovano, Corbetta e Meroni M, ai quali Paris contrappone Raimondi, Deleidi, Ferri, Mazzanti e Carrara. Come ormai tradizione i primi 2 punti sono del 14 romanese, ma stavolta non si accontenta di quelli e mette a segno i primi 8 punti consecutivi ben coadiuvato dai compagni che bene lo servono in area.   Parte Calolzio solo Meroni e Paduano rispondono al lungo bergamasco. Esce Carrara entra Turelli ma la musica non cambia, punti e rimbalzi anche per lui con il primo quarto che si chiude 13 a 20.
Inizia il 2 quarto e dopo poco il palazzetto rimane al buio per mancanza di corrente sul 20 a 28 ospite, la sosta è abbastanza lunga e si teme in un calo di concentrazione, vanificando magari il vantaggio ma non è cosi, alla ripresa delle ostilità ( cestistiche s'intende)  sono ancora Paduano e Corbetta che guidano l 'inseguimento, 10 punti nel quarto per quest'ultimo, ma da parte romanese è in atto il Ricci Time. Il furetto romanese s'infila in ogni varco e punisce i padroni di casa insaccando 10 punti. A lui si affianca il suo compagno Carrera che prima perde qualche pallone di troppo ma si fa subito perdonare mettendo a referto 9 punti che mandano le squadre al riposo lungo col punteggio di 33 a 42.
il terzo quarto è il momento dell'ex, infatti Bengio Persico, l anno scorso in forza a Romano, mette a segno 4 canestri incredibili, 8 punti che per Calolzio sono ossigeno puro visto che non riesce a prendere la via del canestro. Per gli ospiti sono i "gemellini" Carrera e Carrara che dilatano il punteggio coadiuvati da un buon Mazzanti che porta cosi verso l'ultimo quarto il risultato sul 46 a 57.
Inizia l ultimo quarto e Deleidi sblocca il suo tabellino con un arresto e tiro da 2 punti e  con Ferri che ritrova il tiro da oltre l arco. Ma dopo i primi 5 minuti dell'ultimo quarto, nei quali Gualandris e soci raggiungono i 16 punti di vantaggio, succede un altro black out, quello dei fischietti degli arbitri. infatti Romano era già in bonus mentre Calolzio aveva 2 falli, che non cambiano fino a 1,40 dalla fine. La misteriosa sparizione dei fischietti permette a Paduano e soci di recuperare palloni a iosa e di trasformarli, negli ultimi 5 minuti in 20 punti, si leggete bene 20 punti in 5 minuti quando la media dei precedenti periodi era di circa 7, fino ad arrivare al momentaneo vantaggio del più 1 ad un minuto dalla fine. Sarebbe sicuramente stata una beffa troppo crudele per i ragazzi di Paris che nonostante l' essere arrivati ad un cm dal fondo del burrone non perdono la testa. Su un recupero di Raimondi Floriano commette fallo antisportivo. Ray fa 1 su 2.  Rimessa Romano, Deleidi subisce fallo e va in lunetta, anche per lui 1 su 2 ma basta per chiudere 71 a 72 la partita.
MVP della partita è ancora Giorgio Carrara, seconda  doppia doppia consecutiva, con 17 punti e 17 rimbalzi non 12 come erroneamente segnati dai "distratti" refertisti lecchesi, forse annoiati perché li prendeva tutti lui...........Anche in questo caso comunque è la squadra il completamento della vittoria, mai il singolo.
Terza partita che Romano vince di un punto, anche se forse questa non la vedrei in quei termini e quinta vittoria consecutiva. Francamente non so se a Romano si stia facendo tutti un bellissimo sogno ,  ma se cosi fosse ...........ragazzi , non svegliateci!!!!

FORZA CINGHIALI MANNARI

Ufficio Stampa Romano Basket

LE PARTITE DELLA SETTIMANA!



Partite dal 14 al 20 novembre

Lun 14-11 ore 19.00: Under20 - Piadena; palazzetto Via Cavalli, Romano L.

Gio 17-11 ore 21.15: Promo Covo - Villongo; palestra Com. Via Repubblica, Covo

Ven 18-11 ore 18.30: AquiComp06 - Osio Sotto; palestra Com. Via Repubblica, Covo

Sab 19-11 ore 15.30: Under13 - BluOrobica BG; palazzetto Via Cavalli, Romano L.

Sab 19-11 ore 16.00: Ombriano - Under15; pal. Com. Via Lodi, Bagnolo Cremasco

Sab 19-11 ore 17.30: Esor2005 - Caravaggio; palazzetto Via Cavalli, Romano L.

Sab 19-11 ore 21.00: C GOLD - Agrate; pala Facchetti, Treviglio





Vi aspettiamo numerosi.

Campionato Aquilotti Competitivi 2016



Calendario prima fase – girone BASSA



sab 05.11 ore 15.00 Cologno – AquiCo2006; Palestra Via De Gasperi, Cologno

sab 12.11 ore 15.30 AquiCo2006 – Caravaggio; Palestra Fermi, Romano L.dia

ven 18.11 ore 18.30 AquiCo2006 – Osio Sotto; Pal. Com. Via Repubblica, Covo

sab 26.11 ore 15.30 Spirano – AquiCo2006; Palazz. Via Sant'Antonio, Spirano

dom 4.12 ore 10.30 Palosco – AquiCo2006; Pal. Com, Via De Gasperi, Palosco

ven 09.12 ore 18.30 AquiCo2006 – Urgnano; Pal. Com. Via Repubblica, Covo

sab 17.12 ore 15.30 AquiCo2006 – SB Treviglio; Palestra Fermi, Romano L.dia



sab 14.01 ore 17.30 Brignano – AquiCo2006; Pal. Com, Via Fontanine, Brignano

sab 21.01 ore 15.30 AquiCo2006 – Martinengo; Palestra Fermi, Romano L.dia



il calendario è sempre consultabile dal sito:

fip bergamo/minibasket/aquilotti competitivi;





Campionato Esordienti 2005



Calendario prima fase – girone BASSA 

andata:

dom 13.11 ore 11.00 Treviglio – Romano ESO ; Palestra Gatti, Via Rossini, Treviglio

sab 19.11 ore 17.30 Romano ESO – Caravaggio; Palazz. Via Cavalli, Romano L.

dom 27.11 ore 9.15 Martinengo – Romano ESO; Pal. Via Zambianchi, Martinengo

sab 03.12 ore 15.30 Romano ESO – Osio Sotto; Palazz. Via Cavalli, Romano L.

dom 11.12 ore 10.30 Romano ESO – Urgnano; Palestra Via Repubblica, Covo

dom 18.12 ore 16.30 Palosco – Romano ESO; Palestra Via De Gasperi, Palosco

dom 15.01 ore 16.30 Brignano – Romano ESO; Palestra Via Fontanine, Brignano



Il calendario è sempre consultabile dal sito:

fip bergamo/minibasket/esordienti;







ROMANO SI IMPONE SU LIERNA 78 A 57
parziali 27-12 45-30 64-49




Di ritorno tra le mura amiche del PalaFacchetti, dopo la vittoriosa trasferta a Lumezzane, il Romano riceve la formazione di Lierna, altra squadra massiccia dotata di chili, centimetri e formata da giocatori di sicuro talento.
Paris deve fare a meno di Benassi, in panchina in veste da spettatore quindi mette in campo il quintetto formato da Raimondi, Deleidi, Ferri, Carrara e Mazzanti ai quali Ferrari risponde con Brown, Pedalà, Villa, Danelutti e Iurato.
I primi 2 punti sono, come da copione, di Carrara ben servito da Deleidi, poi Raimondi da 3. Gli ospiti fanno valere chili in area recuperando coi rimbalzi in attacco parecchi doppi e tripli possessi, ma Romano in attacco è chirurgica, sfrutta alto basso e pick'n pop con Ferri che finalmente si sblocca e piazza la prima di 4 triple mettendo fine al digiuno che durava da molto tempo. Raimondi stordisce ancora gli ospiti da oltre l arco, i lecchesi non trovano il bandolo della matassa e si affidano ai canestri da sotto. Per Romano sono Carrara e Ferri che scavano il solco, coadiuvati da Carrera e Ricci con una bomba sulla sirena fissando il risultato del primo quarto sul 27 a 12.
Il secondo quarto vede l ingresso in campo di Turelli che si fa trovare pronto e mette subito 4 punti a referto sfruttando, sotto canestro, il corpaccione. Lierna comincia a prendere le misure che non trovava il primo quarto, Ballarate, Danelutti e Bergna tengono il passo di Carrera e soci chiudendo il periodo con gli stessi punti segnati ma col tabellone che dice 45 a 30 per i cinghiali mannari.
Al rientro dopo la pausa lunga Lierna prova la zona che in effetti qualcosa paga, gli ospiti si riportano fino a meno 9 ma ancora uno scatenato Carrera con Ferri e Turelli riportano il divario agli originali 15 punti. Ancora un quarto con pari punti e tabellone 64 a 49.
Ultimo quarto che inizia con Lierna che tenta la rimonta, ma Carrara mette 6 punti di fila con 2 assist di Mazzanti e una magata di Ricci che fa scomparire la palla tra le gambe degli avversari e la fa ricomparire tra le mani del 14 romanese che insacca.
La ciliegina sulla torta la mette ancora Ricci con una bomba allo scadere dei 24 e le candeline le spegne Ferri con la bomba che fissa il risultato sul 78 a 57.
Che dire........i "gemellini" Carrera e Carrara che si prendono l MVP che di sicuro dividono con Raimondi, Ferri, Deleidi, Ricci, Mazzanti, Gualandris e Turelli a prova di quanto una prestazione di squadra alla fine porti sempre ad un risultato positivo.
Sabato altra grande sfida con Calolzio, squadra talentuosa ed esperta, incontreremo l ex Persico. Serve un altra prova superlativa


FORZA CINGHIALI MANNARI


Ufficio Stampa Romano Basket

LE PARTITE DELLA SETTIMANA !





Partite dal 7 al 13 novembre



Mar 08-11 ore 21.30: Cremona - Unfer20; palestra Spettacolo, Cremona

Ven 11-11 ore 21.15: Rivolta - Promo Covo; palestra Via Galilei, Rivolta D'Adda

Sab 12-11 ore 15.30: Under15 - Crema; palazzetto Via Cavalli, Romano L.

Sab 12-11 ore 15.30: AquiComp06 - Caravaggio; palestra Fermi, Romano L.

Sab 12-11 ore 21.00: Carpe Diem - C GOLD; palazz. Via Campagnola, Olginate

Dom 13-11 ore 11.00: Treviglio - Eso2005; palestra Gatti, Via Rossini, Treviglio



Vi aspettiamo numerosi.

LE PARTITE DELLA SETTIMANA!


Partite dall' 1 al 6 novembre


Gio 03-11 ore 21.15: Promo Covo - Inzago; palestra Via Repubblica, Covo

Sab 05-11 ore 15.00: Cologno - Aquilotti Comp; palestra Via De Gasperi, Cologno

Sab 05-11 ore 21.00: C GOLD - Lierna; palaFacchetti, Treviglio

Dom 6-11 ore 10.30: Under13 - Villongo; palestra Via Repubblica, Covo

Dom 6-11 ore 11.00: Cremona - Under15; pal.Spettacolo, Lgo degli Sportivi, Cremona


Vi aspettiamo numerosi.

LUMEZZANE KO......ROMANO OK! 73-74



Virtus Lumezzane Marelli 14, Sartora 12, Lugic 8, Superti 2, Asamoah 9, Mitrovic 3, Vidakovic , Milanesi 7, Olivieri 9, Veronesi 9, all. Speranzini

Evolut Romano Raimondi 11, Deleidi 9, Ferri 4, Ricci, Benassi 5, Gualandris, Turelli 5, Carrara 22, Mazzanti 5, Carrera 13
all. Paris

La conclusione di una settimana burrascosa quella che si prospetta per Romano arrivando sul campo di Lumezzane. Lunedi sera Mauro Colonnello ha dato le dimissioni da capo allenatore proprio prima dell'allenamento. La società fa quadrato intorno al vice Riccardo Paris e gli consegna le chiavi della squadra.
Ma non ci si può pensare, è ora di mettere i quintetti in campo. Per Lume Marelli, Asamoah, Milanesi, Olivieri e Veronesi. Paris risponde con Raimondi, Deleidi, Benassi, Carrara e Mazzanti. Come da copione i primi 2 punti sono del 14 bergamasco al quale si aggiunge Raimondi con una tripla "delle sue". Romano accelera subito e scava il primo solco, ma perde subito Carrara ( tranquilli rientra....) per 2 falli quindi obbligo il cambio. Deleidi, Carrera e Raimondi scorrazzano sul campo e insaccano canestri arrivando sull 11 a 4 per gli ospiti che fa chiamare time out a Speranzini. Per i locali sono Sartora e Milanesi che ricuciono lo strappo e si chiude il 1 quarto 19 a 23.
Il secondo quarto vede i valgobbini ritrovare Marelli e Olivieri sotto canestro che fa valere il fisico, Romano reagisce con Ferri e Carrara che nonostante i quasi 20 kg di meno prende le misure al suo ex compagno a Piadena e si innesca un bel duello nel pitturato dal quale uscirà vincitore il romanese. Lumezzane però si aggiudica il quarto che manda le squadre al riposo lungo col tabellone che dice 37 a 39.
Nel terzo quarto Carrara fa impazzire la difesa bresciana mettendo a segno 11 dei 18 punti realizzati nel quarto, i locali sono tenuti in partita invece da una marea di liberi concessi dai grigi ( saranno 16 nel periodo quelli tirati dai virtussini contro i 4 dei ragazzi di Paris).
Turelli estrae dal cilindro una bomba " alla ray", Carrera semina avversari e si procura falli che lo mandano in lunetta, ma il quarto è ancora appannaggio dei locali e si chiude il 30' minuto col risultato di 57 pari.
Ultimo quarto che si apre con Lume che tenta di mettere la freccia, supera e mette per la prima volta il naso avanti, riesce anche a prendere 5 punti di vantaggio ma Gualandris e compagni non ci stanno, sono arrivati in qui in vantaggio e non si molla 1 centimetro. Prima Raimondi con una bomba poi Deleidi con 2 punti impattano la partita sul 66 pari, il tempo scorre con nessuna delle 2 compagini che ci sta a perdere, si arriva a poche decine di secondi dalla fine col tabellone che dice 71 a 71. Romano recupera un rimbalzo, zingarata di Carrera che attira un raddoppio, palla fuori dall'arco a Carrara che mette la bomba che consegna a Romano la vittoria. Non bastano i 2 liberi segnati da lume ed il tiro della disperazione di Marelli sulla sirena che scheggia il ferro. Romano espugna Lumezzane.
A questo punto il redattore deve dare i numeri dal referto statistico che darebbero a Giorgio Carrara l MVP della partita ma di sicuro va l MVP ex equo a tutta la squadra, giocatori e tecnici perché tutti hanno portato il loro apporto per conseguire un risultato impensabile fino a pochi minuti prima.
Non bearsi sugli allori........sabato arriva Lierna. Sarà un altra battaglia.............


FORZA CINGHIALI MANNARI


Ufficio Stampa Romano Basket