LE PARTITE DELLA SETTIMANA!


Dal 27  marzo al 3 aprile
 
Gio   30-03 ore 21.15:   PromoCovo     -    Caravaggio;              palestra Com. Via Repubblica, Covo
Sab  01-04 ore 14.30:   Aqui2006        -    S. Pellegrino;      pal. Fermi, Via G.da Romano, Romano L.
Sab  01-04 ore 15.00:   Stezzano         -      Eso2005;           Tensostruttura, Via Isonzo, Stezzano
Sab   01-04 ore 21.00:    C GOLD         -    JUVI CREMONA;            palaBlu, Treviglio
Dom 02-04 ore 09.15:   Mozzo            -    Under13;              Palazzetto, Via Verdi, Mozzo
Dom 02-04 ore 10.30:   Palosco          -     Aqui NC         Palestra Sc. Medie,  Via De Gasperi, Palosco
Lun  03-04 ore 18.00:   Pontirolo        -     Under15;          Palestra Com. Via Verdi, Pontirolo Nuovo
Lun 03-04 ore 19.30:   Treviolo           -     Under20;          Palestra Via Piave, Curnasco di Treviolo



Buone partite a tutti.

ROMANO METTE IN CAMPO LA DIFESA E SI PRENDE DUE PUNTI CHE VALGONO DOPPIO



Evolut Romano Basket - Pallacanestro Gardonese     61 - 52   
Parziali  15-10, 33-19, 46-43
Evolut Romano Basket : Lecchi ne, Raimondi, Deleidi 8, Ferri 12, Ricci 2, Benassi 12, Turelli 5, Giordano ne, Carrara 1, Albani, Genovese ne, Carrera 21. All. Paris       
Pallacanestro Gardonese :  Lamanna ne, Beccagutti ne, Accini 17, Balogun, Coppi, Marelli 10, Cancelli 6, Pedretti, DE Guzman, Kuvekalovic 17, Pilati, Ferrari 2. All. Poli   
        

E' la difesa da 10 e lode quella messa in campo dai ragazzi di Paris quella che permette di vincere una partita delicatissima contro Gardone che, forse, potrebbe aver aperto la porta play off ai cinghiali mannari.
Palla a due, Romano entra in campo con Deleidi, Ferri, Benassi, Carrera e Carrara contrapposti a Accini, Marelli, Cancelli, Kuvekalovic e Pilati.  Primi momenti di studio per entrambe le formazioni, entrambe sanno che quella che si stanno giocando è "la partita" che potrebbe essere quella decisiva per rimanere nella parte  "buona"della classifica.
I primi 2 punti sono per Romano, con Benassi, ai quali risponde subito Cancelli per il pareggio, poi ingabbiato dai lunghi di casa, questo sarà per lui l'unico canestro dal campo. Romano entra in campo forse con più convinzione e subito chiude tutte le porte all'attacco gardonese, per contro invece Benassi trova spiragli in attacco al quale si aggiunge Carrera, MVP  a fine partita con 21 punti. Dopo la metà del primo tempo i locali cominciano a prendere vantaggio e concludono la prima fase di gioco in vantaggio per 15 a 10
Ma è nel secondo quarto che Romano compie il capolavoro, chiunque tra i cinghiali sia in campo mette il 110 % per difendere il canestro e riversa poi l'energia in attacco, dove Deleidi, Ferri e il solito Carrera puniscono gli ospiti che non riescono a reagire, solo Kuvekalovic prova a tenere a galla i suoi ma non basta visto che è il solo che segna nel quarto per gli ospiti. si chiude il periodo con Romano avanti 33 a 19, dopo essere stati anche in vantaggio di 17 punti.
Poli nello spogliatoio striglia i suoi che rientrano sul parquet, dopo la pausa lunga, con un altra faccia. Ritrovano Accini che mette 10 punti di fila e con il compagno serbo riesce a riportare i suoi a stretto contatto dei locali che trovano punti da Ferri e un ottimo Turelli. Romano accusa il colpo ma è Bravo a non perdere la testa e riordinarsi in difesa . Si chiude il terzo quarto 46 a 43.
Inizia L'ultimo quarto e un ordinato Romano ricomincia a macinare qualche punto per tenere a distanza i valsabbini che poco prima erano arrivati a meno 1 facendo tremare le gambe a tutto il palazzetto di parte Romanese, e facendo esplodere il tifo ospite arrivato in massa.  I cinghiali rimangono però lucidi e, mandati in lunetta, rimangono di ghiaccio e capitalizzano tutti i tiri dalla linea della carità con Deleidi e Carrera che nonostante sia uscito per infortunio 2 volte dal campo rientra stoicamente ogni volta sul parquet. Benassi mette 3 punti per dare respiro, Carrara prende rimbalzi importanti e recupera, siamo sempre a fare una splendida difesa, Gardone tenta ancora un attacco con Accini che segna 7 punti, ma è ormai solo, tutti gli altri sono stati bloccati dai cinghiali mannari e non hanno alcuna possibilità. Gardone prova la carta del fallo sistematico ma Deleidi è di ghiaccio e realizza 4 su 4 che manda i titoli di coda alla partita che finisce 61 a 52, ribaltando anche la differenza canestri dell'andata.
Stupenda prova corale dei cinghiali mannari dopo l'orrenda partita di 7 giorni prima, ognuno ha sicuramente dato il massimo quando è stato chiamato sul parquet segno che quando vuole questa squadra sa trovare motivazioni e carattere. Ma non fermiamoci qui, per avere la certezza play off servono ancora 2 punti. Bisognerà trovarli al più presto. Sabato ancora al Pala Facchetti arriva la Sanse che all'andata aveva strapazzato un po' i cinghiali mannari. Urge riscatto.

FORZA CINGHIALI MANNARI

Ufficio Stampa Romano Basket